Denominazione dei pezzi

Su ognuna delle sue 6 facce il Cubo di Rubik presenta 9 quadrati di sei colori differenti, per un totale di 54 quadrati. Il cubo si compone essenzialmente di tre tipologie di pezzi diversi che, in base alla loro posizione, assumono una denominazione diversa. Vediamo quale:

Pezzo centrale. Si tratta di componenti (conosciute anche come facce o faccette) poste al centro di ogni singola faccia principale del cubo. Il pezzo centrale è contornato da altri otto elementi che completano la faccia. I 6 pezzi centrali del Cubo di Rubik hanno un solo colore e non possono essere spostati da una faccia all’altra. È anche opportuno sapere che, nelle colorazioni standard del Cubo di Rubik, il pezzo centrale di colore bianco è sempre opposto al pezzo di colore giallo, il pezzo di colore arancio è opposto al rosso e il pezzo di colore verde è opposto a quello di colore blu.

 

Fig.1 – Pezzi centrali del Cubo (6 pezzi centrali, uno per ogni faccia)

 

Angolo: si tratta dei pezzi che compongono gli angoli del cubo di Rubik (2 faccette per ogni angolo). Gli 8 angoli che compongono il cubo possono essere spostati su qualunque terna di facce adiacenti. Si caratterizzano per essere di tre colori e non potranno mai finire su uno spigolo. Rimarranno vertici per sempre.

Fig.2 – Pezzi angolo del Cubo (8 angoli)

 

Spigolo: i pezzi che si trovano fra 2 angoli e composti da 2 faccette visibili. Si tratta in totale di 12 spigoli che possono finire su qualunque coppia di facce adiacenti. Gli spigoli non potranno mai essere spostati su un vertice, restando sempre e comunque degli spigoli.

Fig.3 – Pezzi spigolo del Cubo (12 spigoli)