Il Cubo di Rubik con Bluetooth e app che ti aiuta a risolverlo

La startup israeliana Particula ha promosso una raccolta crowdfunding (oltre 850.000 dollari fino ad oggi raccolti) per finanziare lo sviluppo di un Cubo di Rubik Bluetooth. Nella fattispecie, il progetto, illustrato sulla piattaforma Kickstarter, ripropone il classico cubo ideato dal professor Erno Rubik, dotandolo di connettività Bluetooth 5.0.

È stato battezzato GoCube e, oltre a presentare dimensioni identiche all’originale, il cubo smart è dotato di sensori per tracciare il movimento e l’orientamento; si ricarica tramite connettore microUSB. Un’apposita app viene in aiuto a chi riscontra problemi nella risoluzione del rompicapo, comprendendo in quale punto ci si è bloccati. Mediante la stessa applicazione è possibile tenere sotto controllo i progressi e sfidare amici e parenti su chi completa prima il puzzle. Il GoCube è disponibile nella versione standard a 59 euro, oppure nella versione Edge (76 euro) quest’ultima offre un tracciamento più accurato e statistiche relative anche alla velocità di rotazione. Sarà commercializzato da marzo 2019.