Record Cubo di Rubik. Per la prima volta ci si sfida alle Hawaii

Lo scorso 24 novembre, per la prima volta alle Hawaii (DoubleTree by Hilton Hotel Alana – Waikiki Beach), diversi speed cuber hanno avuto la possibilità di competere per cercare di portare a casa qualche record adoperando il Cubo del Rubik. Nella classica risoluzione del Cubo 3x3x3 è il più veloce è stato lo statunitense Matty Hiroto, che ha risolto il cubo in 6.67 secondi, ben lontano dal 4.22 secondi fatto registrare dal campione in carica Feliks Zemdegs.

“È divertente, è un bel passatempo e uno modo per incontrare nuove persone, i miei tempi sarebbero potuti essere un migliori, ma va bene così”, ha dichiarato Nathaniel Berg, un concorrente svedese che ha prese parte alla manifestazione.

L’idea di ospitare la competizione alle Hawaii è stata promossa da quattro adolescenti della World Cube Association. “Le Hawaii non hanno mai ospitato una competizione dedicata a questo puzzle game… è davvero importante per noi che le persone di questa terra abbiano l’opportunità di competere, perché si crea un’atmosfera davvero unica ed è nostro desiderio condividerla con quante più persone possibili”, ha riferito Nitin Subramanian, uno degli organizzatori della competizione.

“Alle Hawaii ci sono tantissime di persone che hanno un grande potenziale e che potrebbero essere al top delle classifiche mondiali”, ha dichiarato Hitoki Kidahashi, un partecipante locale.

In questa prima edizione si sono sfidati 40 partecipanti in nove eventi. Nelle gare, oltre a impiegare la versione standard del Cubo di Rubik, ci è sfidati con cubi di altri dimensioni e forme, con sfide al limite della fantasia, come, ad esempio, risolvere il cubo impiegando una sola mano (leggi altre curiosità sul Cubo di Rubik). “Nel nord della California siamo arrivati a ospitare un concorso al mese, è nostro desidero dare anche alle Hawaii l’opportunità di crescere e diventare una platea molto più frequentata”, ha dichiarato Subramanian.